Blackwing Volume 1138 limited edition

Blackwing Volume 1138 limited edition

Prezzo di listino
$5.00
Prezzo scontato
$5.00
Prezzo di listino
Esaurito
Prezzo unitario
per 
Imposte incluse.

È qui, la nostra terza uscita sui volumi, la Blackwing 1138. La chiamiamo "la matita fantascientifica". Gli appassionati di film e fantascienza probabilmente hanno già un'idea del perché. Questa matita ha una storia da raccontare. Letteralmente.

Qualsiasi studente di "Introduzione al cinema" può dirti quanto fossero semplicistici i film all'inizio del ventesimo secolo. Alcuni dei primi esempi come "Roundhay Garden Scene", "Employees Leaving the Lumière Factory" e "The Arrival of a Train", erano film nel senso più letterale: filmati a fotogramma singolo girati con una telecamera fissa. Erano ben lontani dalle opere d'arte che vediamo oggi nei teatri. Tutto è cambiato quando un regista di nome Georges Méliès ha deciso di portare il suo pubblico sulla luna.  

Con un tempo di 13 minuti, A Trip to the Moon di Méliès è   stato rivoluzionario per la sua lunghezza, i set intricati, i costumi elaborati e la storia coerente del viaggio di sei astronomi  dans la lune. Non è solo il primo esempio di film di fantascienza, ma ha anche gettato le basi per film narrativi di tutti i generi. Il modo in cui Méliès è passato senza soluzione di continuità da una scena all'altra è stato rivoluzionario. Il suo uso di effetti speciali, sebbene rudimentale per gli standard odierni, è stato rivoluzionario. Se non hai visto il film, puoi verificarlo e scaricare una copia digitale di pubblico dominio qui.

La Blackwing 1138 saluta  A Trip to the Moon  e tutto ciò che riguarda la fantascienza. Il fusto a strisce della matita può sembrare casuale a prima vista, ma la sequenza di neri e grigi è molto deliberata.

viaggio10

Utilizzando un processo noto come codice a barre del film, abbiamo condensato A Trip to the Moon in singole bande di colore (urla a Melvyn all'Arcano Sanctum per il suo fantastico programma di codici a barre per film open source). Abbiamo quindi deciso di metterlo su una matita. 

La risposta più semplice sarebbe stata creare una matita incartata. Utilizzando questo processo, l'immagine della pellicola condensata sarebbe stata stampata su un materiale di avvolgimento e quel materiale sarebbe stato avvolto attorno al fusto della matita. Invece, abbiamo optato per un metodo più intricato che avrebbe soddisfatto meglio le aspettative dei fan di Blackwing. Questo metodo si chiama stampa roll-on e ne parleremo un po 'più in dettaglio in un post successivo.

Il risultato è il Blackwing 1138. Abbiamo messo un film su una matita e ci siamo divertiti tantissimo a farlo. 

Blackwing 1138 presenta la grafite morbida e liscia che si trova anche nel Palomino Blackwing. Questa grafite ricca e scura ci ha ricordato lo spazio e sembrava la misura perfetta per una matita fantascientifica. I fan di lunga data del Blackwing noteranno che il 1138 sfoggia anche la prima ghiera in argento su una Blackwing. 

 Tratto: Soft

Blackwing Stockton California

prodotta in Giappone