Blackwing Volume 16.2 limited edition
Blackwing Volume 16.2 limited edition
Blackwing Volume 16.2 limited edition
Blackwing Volume 16.2 limited edition
Blackwing Volume 16.2 limited edition
Blackwing Volume 16.2 limited edition
Blackwing Volume 16.2 limited edition
  • Carica l'immagine nel visualizzatore di Gallery, Blackwing Volume 16.2 limited edition
  • Carica l'immagine nel visualizzatore di Gallery, Blackwing Volume 16.2 limited edition
  • Carica l'immagine nel visualizzatore di Gallery, Blackwing Volume 16.2 limited edition
  • Carica l'immagine nel visualizzatore di Gallery, Blackwing Volume 16.2 limited edition
  • Carica l'immagine nel visualizzatore di Gallery, Blackwing Volume 16.2 limited edition
  • Carica l'immagine nel visualizzatore di Gallery, Blackwing Volume 16.2 limited edition
  • Carica l'immagine nel visualizzatore di Gallery, Blackwing Volume 16.2 limited edition

Blackwing Volume 16.2 limited edition

Prezzo di listino
$5.00
Prezzo scontato
$5.00
Prezzo di listino
Esaurito
Prezzo unitario
per 
Imposte incluse.

Immaginazione al lavoro.

Fin dalla tenera età, Ada Lovelace, l'unica figlia del poeta romantico Lord Byron e Anne Isabella Milbanke, ha mostrato una predisposizione per la matematica e una straordinaria capacità di creare connessioni creative tra cose e idee apparentemente disparate. Ha descritto questa capacità come "la Facoltà di Scoperta" ed è stato un dono che ha messo a disposizione in un modo che avrebbe contribuito a plasmare il futuro della civiltà umana.

Nel 1843, mentre traduceva un articolo sul computer Analytical Engine di Charles Babbage, la contessa di Lovelace scrisse i suoi pensieri e le sue note sulla macchina. Queste note sminuivano l'articolo originale e contenevano quello che molti considerano il primo programma completo per computer. Ada ha immaginato il futuro di una macchina del genere, compreso il suo potenziale utilizzo per la creazione di musica, guadagnandosi l'attuale titolo di "The Prophet of the Computer Age".

Blackwing 16.2 è un omaggio alla matematica, scrittrice e visionaria Ada Lovelace. La matita presenta una finitura bianca opaca e una ghiera nera opaca ispirata allo stile semplice dei primi personal computer. Presenta la nostra solida formulazione in grafite, ideale sia per la scrittura che per la matematica. Il numero 16.2 è un cenno alla capacità di archiviazione del motore analitico di 16,2 kB (0,00005% lo spazio di archiviazione di uno smartphone medio) e sul retro di ogni matita è riportato un timbro a schema binario delle iniziali di Ada AAL, le stesse iniziali che ha usato per firmare il suo lavoro .

Tratto: Firm

Blackwing Stockton California

prodotta in Giappone